Microscopia Confocale

 Patrizia Vaghi        Amanda Oldani
tel. 0382987548    microscopyCGS-group@unipv.it

La microscopia confocale, grazie all’innovativo sistema ottico, consente di eliminare l’interferenza delle fluorescenze out-of-focus su preparati sottoposti a marcature immunofluorescenti e ne permette la ricostruzione tridimensionale
La produzione dell’immagine confocale si ottiene mediante l’illuminazione del campione con un fascio di luce laser che viene sequenzialmente focalizzato su ogni singolo punto del preparato sia lungo il piano XY che Z. L’immagine dell’intero oggetto viene ricostruita da una successiva analisi dei singoli punti scansiti attraverso opportuno software.


Strumentazione
Microscopio Leica DMI 6000 rovesciato dotato dei seguenti obiettivi: 63x ad olio, 40x ad olio, 20x ad olio, 25x ad acqua per preparati diafanizzati; Il microscopio è dotato anche di un kit per contrasto interferenziale.

Sistema per microscopia confocale Leica TCS SP5 II equipaggiato coi seguenti laser: 405 nm, Ar 458 nm, 476 nm, 488 nm, 514 nm; HeNe 543 e HeNe 633 nm.
Accessori:  Z-galvo per acquisizioni lungo l’asse Z;  tavolino motorizzato x-y


Microscopio confocale Leica TCS SP8 STED 3X Lo strumento è dotato di:
Testa di scansione muntiband spettrale che consente la selezione della finestra di emissione da un minimo di 5 nm, Laser bianco e dispositivo AOBS che consentono la selezione di ogni lunghezza d’onda di eccitazione compresa tra 470 nm e 670 nm.
Sistema di rivelazione dell’emissione di fluorescenza HyD ad alta efficienza
Testa di scansione STED 3X per la nanoscopia con una risoluzione di circa 40 nm. Sistema di deconvoluzione Lightning.
Software di ricostruzione 3D, Colocalizzazione, FRAP, FRET.


Microscopio rovesciato Leica DMi8S Lo strumento è dotato di:modulo TIRF (Total Internal reflection Fluorescence) particolarmente utile per studi “in vivo”.
Filter wheel FURA consente lo switch tra lunghezze d’onda tra i 20 e i 28 ms.

Microscopio confocale Leica TCS SP8 DLS Lo strumento è dotato di:
Testa di scansione muntiband spettrale che consente la selezione della finestra di emissione da un minimo di 5 nm. Laser bianco e dispositivo AOBS che consentono la selezione di ogni lunghezza d’onda di eccitazione compresa tra 470 nm e 670 nm. Laser Argon 488. Sistema di rivelazione dell’emissione di fluorescenza HyD ad alta efficienza. Sistema di deconvoluzione Lightning. Software di ricostruzione 3D, Colocalizzazione, FRAP, FRET. Modulo DLS, digital light sheet, che consente la ricostruzione tridimensionale anche di preparati “in vivo” quali zebrafish, drosophila, c. elegans.